Logo
      BOOK NOW   CONTATTI       IT   EN

I SITI UNESCO

I SITI UNESCO

I SITI UNESCO

La Lombardia vanta ben 7 siti riconosciuti dall’UNESCO quali "Patrimonio dell'umanità". Il primo e più prezioso tra questi è a Milano, il complesso di Santa Maria delle Grazie con il Cenacolo, capolavori assoluti a livello mondiale. E a testimonianza del valore e della ricchezza, in varie epoche, di una cultura ricca di valori da trasmettere all’umanità della regione che gravita attorno Milano sono: le Incisioni rupestri della Valle Camonica, primo sito italiano riconosciuto dall'Unesco, il Villaggio operaio di Crespi d'Adda (Bergamo), esempio straordinario di archeologia industriale di fine ‘800; i Sacri Monti di Varese a di Ossuccio (Como), testimonianze eccezionali di creatività artistica ispirate in ambito religioso e la Ferrovia retica dell'Albula e Bernina (Sondrio) che collega Tirano con Saint Moritz. A completare il quadro dei siti lombardi dichiarati Patrimonio mondiale dell’Unesco ecco anche due località, dalle particolari valenze storiche e artistiche. Si tratta di Mantova e dell’antica fortezza rinascimentale di Sabbioneta, entrambe accomunate dall'eredità loro lasciata dai Gonzaga che ne hanno fatto tra i principali centri del Rinascimento italiano ed europeo. Sulla base di un trattato internazionale conosciuto come Convenzione sulla Protezione del Patrimonio Mondiale, culturale e naturale, adottato nel 1972, l’Unesco ha finora riconosciuto un totale di circa 800 siti presenti in 145 Paesi del mondo. Veramente unica la concentrazione a Milano e in Lombardia.